Intervista onirica #65 Vincenzo Romano

  L’avete capito o no che varcare una porta, qualsiasi porta, significa entrare a contatto con una Dimensione diversa? Avete capito chi siete? Siete pronti a rispondere a questa banalissima domanda? E siete pronti all’ipotesi di non essere ciò che credete? E se non lo fossero nemmeno gli altri? Tutti in piedi, signori e signore, arriva Vincenzo Romano!     Raccontaci il tuo sogno. Ho circa dieci anni, sono solo in casa dei miei genitori. Non c’è nessuno e non ci sono rumori in giro. Non sto facendo nulla di particolare. A un certo punto, in corridoio, apro la porta… Continua a leggere...

Curiosità

Oggi me la cavo con poco, ma questa citazione vale oro. Curiosi di tutto il mondo: unitevi!! “Oh, io sono un mezzo fallito. Il poco che so lo devo al mio professore, Albert Sorel”. “Cosa vuol diventare?”, mi domandò. “Diplomatico.” “Ha una grossa fortuna?” “No.” “Può con qualche apparenza di legittimità aggiungere al suo cognome un nome celebre?” “No.” “E allora rinunci alla diplomazia.” “Ma allora cosa posso fare?” “Il curioso.” “Non è un mestiere.” “Non è ancora un mestiere. Viaggi, scriva, traduca, impari a vivere dovunque, e cominci subito. L’avvenire è dei curiosi di professione…”  Dal film “Jules e… Continua a leggere...

Curiosità, desiderio e paura

Per quanto mi  riguarda, curiosità desiderio e paura sono concetti intimamente legati da sempre, ma è stato durante una seduta con la mia psicoterapeuta di qualche anno fa che la loro comunanza mi è apparsa in tutta la loro evidenza. Le raccontavo di un esame che avrei dovuto sostenere di lì a poco. Era un esame molto importante, inerente alla mia professione, ed ero tesa all’idea di doverlo affrontare. Dopo aver ascoltato per un po’ il mio blaterare, la psicoterapeuta se n’è uscita con una considerazione che ancora adesso mi ripeto tutte le volte che un evento mi terrorizza: “Beh,… Continua a leggere...