Il té delle cinque

Attenzione! Questo non è solo un post, è un vero racconto. Un racconto che, poverino, pochi hanno letto. Chiuso in un cassetto, adesso può uscire libero a seminare un po’ di pazzia visionaria nel mondo. Il té delle cinque è un racconto che parla di malattia mentale. E’ inutile che io cerchi di indorare la pillola. Lo faccio alla mia maniera, inserendo elementi fantastici come tasselli luminosi in un quadro dalle tinte forti e a tratti cupe. Lo faccio parlando di quell’istituzione che ha rinchiuso, abusato e sottratto alla vita migliaia di esseri umani. Il manicomio. Ecco a voi: Il… Continua a leggere...

Crazy Christmas

E’ arrivata la neve a casa mia, sancendo definitivamente l’inizio delle ostilità natalizie. Perché con gli alberi imbiancati e la collina pennellata di candore, è per forza “Bianco Natal” (per tutti gli amanti del genere). Le renne gironzolano calpestando il mio giardino e spargendo le loro deiezioni dove capita; orde di elfi gaudenti impacchettano regali e, quando non ne hanno più, imballano mobili, libri, il computer su cui io sto scrivendo (EHI!), Esteban che gioca con le macchinine. E’ un sistema comodo per non dover spolverare ma, che palle quando per prendere un paio di mutande devi scartare l’armadio. Il… Continua a leggere...