Il nuovo volto di Lunar

img_001

 

Si allarga, per fortuna, la cerchia di persone che si appassionano alla lettura dei miei romanzi e con questa anche le collaborazioni con professionisti che mi aiutano a tradurre in immagini la scrittura.

E’ il caso di Livia De Simone, illustratrice specializzata nel genere fantasy, che ha regalato un volto a Lunar, la protagonista della trilogia che sto completando, giunta al secondo episodio.

L’immagine parla da sola.

Vi lascio con un breve estratto del romanzo che parla della Città Cimiteriale. Brrrrrrr… che paura!

 

Lunar fece un cenno di saluto e si preparò a spiegare il motivo della sua presenza, ma parve non essere necessario, perché l’Uomo delle Bare si voltò e le disse semplicemente:

«Vieni con me, tra poco sarà il tramonto.»

Con il corvo sulla spalla, Lunar seguì l’Uomo delle Bare. L’Uomo non sembrava avere una meta definita e camminava canticchiando. Ai piedi indossava un paio di sandali logori e gli abiti erano ricoperti di terra. La giovane aveva la sensazione di camminare in tondo, ma stranamente le lapidi non erano sempre le stesse, cambiavano continuamente.

Manca ancora molto alla nostra destinazione?

«Non lo so» rispose Acrax con tono vago. «La casa dell’Uomo delle Bare non è mai nello stesso punto. Bisogna far girare un poco la Città per trovarla. È questo che stiamo facendo, ma non temere, se c’è qualcuno in grado di trovare casa propria, quello è l’Uomo delle Bare» concluse il corvo con tono rassicurante.

Lunar si sentiva confusa.

Volevi dire che dobbiamo girare la Città per trovare la casa.

«No, voglio dire che dobbiamo farla girare» la corresse Acrax.

Lunar decise di fidarsi.

 

Se volete conoscere i lavori di Livia, potete visitare il suo sito: Livia De Simone Illustrazioni

Oppure la pagina Facebook: Livia De Simone Art

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *