C’è puzza

  C’è puzza di petrolio, di contrabbando di opere d’arte, di traffico di armi e di altri commerci sconosciuti che sostengono un esercito di morte. C’è puzza di uccisioni di massa e di brutalità. E’ una puzza che attreversa il mondo, da occidente a oriente. A puzzare sono gli interessi di persone che si sentono talmente lontane dall’umanità, da poter giocare con la vita e la morte di innocenti. Solo per denaro. C’è la solita puzza millenaria di guerre indette in nome di non si capisce quale dio, e di risposte armate per riportare una pace che non sopravvive al… Continua a leggere...

Tutti, ma proprio tutti

Adesso, al mio “tre”, facciamo un bel respiro profondo e poi tutti, ma proprio tutti, ci mettiamo a fare le seguenti cose:  – tutti, ma proprio tutti, leggiamo la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e impariamo a rispettarla; – tutti, ma proprio tutti, paghiamo le tasse (anche quelli che i soldi ce li hanno, mi raccomando!); – tutti, ma proprio tutti, ci indigniamo quando vengono calpestati i diritti sanciti dalla Costituzione; – tutti, ma proprio tutti, andiamo a votare, e scegliamo candidati che non calpestino i diritti sanciti dalla Costituzione ( e che non abbiamo pendenze con la giustizia); –… Continua a leggere...

Ma ve lo ricordate Enzo Baldoni?

Tutte le volte che un giornalista, un volontario o un missionario vengono rapiti da qualche parte e poi giustiziati, a me torna in mente Enzo Baldoni. Ho conservato un ritaglio di giornale del giorno in cui è stata data notizia della morte, è una foto spiritosa pubblicata dal Manifesto. Niente di strano che abbiano scelto una foto del genere, visto che Enzo Baldoni era uno che sapeva ridere. Di qualsiasi cosa. Non so ancora spiegarmi perché la morte di questo giornalista freelance, di questo “viaggiatore curioso” come si definiva lui, mi abbia colpito così tanto. Ho sempre avuto la sensazione… Continua a leggere...

Dispiaciuto

Come dice, scusi? Ah, nessuno l’aveva informata che uccidere dei bambini su una spiaggia “per errore” e poi dire che Le dispiace è inopportuno? Beh, dispiace a me doverla informare che è così. Chiede a me, quando si può dire che qualcosa ci dispiace? Allora, vediamo … Umm … direi, quando si entra per errore in una stanza e si interrompe una riunione importante o si scopre che era un bagno occupato, oppure quando si dimentica un compleanno. Ecco, cose così. Eh, sì. Decisamente ammazzare dei bambini innocenti esce dalla casistica. Mi chiede cosa dovrebbe dire? (Ci penso) Credo non… Continua a leggere...

Ogni 22 minuti

Il tuo corpo di donna appena formato è perfetto per i miei scopi. Il tuo anomimato, il tuo essere una tra tante, rende tutto più semplice. Pochi piangeranno per te, pochi ti cercheranno. La violenza che ora userò sul tuo corpo di intoccabile andrà ad ingrassare statistiche già traboccanti. Mi muovo da solo o in branco, coperto dal silenzio di chi non denuncia e dalla connivenza di chi dovrebbe proteggerti. Quando avrò finito, non dovrò nemmeno preoccuparmi di occultare il corpo. Il mio potere su di te è assoluto, perché sei solo carne e ossa. Nulla di più.Se sopravviverai abbastanza,… Continua a leggere...